A volte sono davvero pigro. A volte non faccio niente. Vado a giocare a videogiochi arcade o guardo la TV o mi siedo in un negozio e bevo caffè e gioco sul mio iPad.

Per fare tutto quello elencato sopra, devo comunque lavorare molto.

In questi giorni tutti sono portati al "porno delle abitudini".

"Fai questo per avere successo."

Sono anche colpevole di questo. Sono un pornografo delle abitudini anche io.

MA ... stai molto attento. Non essere ciecamente abitudinario.

Le abitudini uccidono.

Ecco perché:

A) La vita scorre troppo veloce.

Mi piace questo piatto di salmone che fanno dall'altra parte della strada. Così un mese fa ho detto, mangerò questo ogni giorno e renderò più facile il processo decisionale.

Entro una settimana ero stufo. Pensavo che sarei morto se avessi mangiato un altro morso di salmone.

Se fai la stessa cosa ogni giorno, il tuo cervello si abitua ad essa. Poi la decima volta che lo fai (o la centesima volta) il tuo cervello non si rende nemmeno conto di farlo.

Ecco perché le persone che fanno lo stesso lavoro 9-5 lavoro da 40 anni pensano "Gli anni sono passati così velocemente!"

Se fai la stessa cosa ogni giorno, il cervello si spegne durante quelle attività e sembrerà che siano passati solo pochi secondi, quando ci penserai più tardi.

Spesso leggiamo post del tipo "100 abitudini ogni giorno". Fatele allo stesso tempo (un rituale mattutino, un rituale serale, ecc.).

Se lo fate, e sbattete le palpebre, avrete 90 anni.

 

B) O t'elevi o te levi.

Non puoi entrare nello stesso fiume due volte. Cambia sempre.

Una volta ho detto: "Farò 20 flessioni al giorno". Ha funzionato per circa una settimana. Però poi devi fare 21 flessioni. Quindi 25, poi 50.

Le flessioni non vanno bene. Hai lavorato solo una serie di muscoli. Dovresti cambiare il tuo esercizio. Dovresti cambiare le tue abitudini. Quindi non è più un'abitudine.

Puoi dire "Esercizio ogni giorno".

Bene. Ma non farlo alla stessa ora ogni giorno (vedi "A").

 

C) GIOCARE vs. ABITUARSI

Mi piace giocare. Ma se gioco ogni giorno allo stesso gioco, mi annoierò.

Nell'ultima settimana: air hockey, ping pong, biliardo, golf, mini-golf, qualche tipo di corsa in macchina, skeet bowl, scacchi, ecc.

Ogni gioco utilizza diverse parti del mio cervello e del mio corpo. E non lo faccio allo stesso tempo. Lo faccio quando non sono impegnato con altre cose. Ma cerco di trascorrere del tempo ogni giorno giocando.

Non siamo molto diversi da quando eravamo bambini. Se mai siamo più stupidi.

 

D) Le abitudini ti rendono stupido.

Abitavo in un bellissimo paese. Guidavo e notavo che gli alberi, l'architettura e le foglie stavano cambiando.

Ma poi alla cinquantesima volta sullo stesso percorso, ho smesso di notare tutto. In effetti, arrivavo a destinazione e non ricordo nemmeno nulla. "Come sono arrivato qui?"

Se prendi una strada diversa ogni giorno, continuerai a notare le cose. Continuerai a conoscere ciò che ti circonda.

Più cose nuove colpiscono il cervello (meno abitudini), più intelligente diventerai.

Essere presenti in ogni nuovo momento costringe l'universo a darti una nuova esperienza nel tuo piatto della vita. Divora, digerisci e ne otterrai di più.

 

E) Le abitudini sono per gli insetti.

Le api hanno abitudini. Fanno roba con miele e fiori. Fanno sempre la stessa cosa.

Le formiche hanno abitudini. Costruiscono fattorie di formiche.

Gli umani non hanno abitudini. Abbiamo gli stessi identici geni di 40.000 anni fa. E se tralasci la morte violenta e la mortalità infantile, gli umani probabilmente hanno vissuto più a lungo allora.

Perché?

Perché avevano una più ampia varietà di cose da mangiare. Hanno dovuto, per citare Harari, "applicare una rivoluzione creativa" per ottenere il loro cibo.

E non mangiavano alla stessa ora ogni giorno. Mangiavano quando riuscirono a trovare il cibo.

Né si esercitavano alla stessa ora. "Esercizio" era "prendiamo cibo", cosa che si verificava solo quando avevano fame.

Le abitudini sono iniziate quando siamo stati addomesticati dal grano e passati dai nomadi agli agricoltori per coltivare il grano.

Prima di questo, la varietà era il sale della vita.

E ora, per vivere a lungo, per essere intelligenti, per vivere sani, per divertirsi - anche la varietà dovrebbe essere il sale della vita.

Quindi, cosa facciamo con tutte le nostre abitudini?

Cercare di cambiare ogni giorno. Per imparare e poi condividere.

Ma non è un'abitudine. Questo vuol dire essere un cittadino decente. Sto ancora provandoci.